centrifuga-tristar-sc2284

Centrifughe

Russell Hobbs 20366-56 DesireUna centrifuga è un elettrodomestico estremamente indicato per chi vuole aumentare il proprio consumo quotidiano di frutta e di verdura e, al tempo stesso, incrementare l’apporto giornaliero di acqua. Sul mercato, ormai, si possono trovare centrifughe di tutti i tipi e appartenenti ad ogni fascia di prezzo, comode, pratiche e spesso anche molto facili e veloci da pulire e con cui poter preparare gustosi e nutrienti centrifugati e succhi di frutta e verdura.

L’uso della centrifuga è molto più semplice di quello che può sembrare, e vi daremo alcune preziose delucidazioni a riguardo poco più in basso in questa pagina. In pochi minuti, dunque, potrete avere un centrifugato di frutta (o, in base ai vostri gusti, di verdura) con cui fare il pieno di colore e di vitamine!

Qui sotto troverete le 4 centrifughe che, secondo le nostre opinioni e i nostri test, si sono rivelate essere alcune tra le migliori: vi consigliamo dunque, prima di continuare ad esplorare le recensioni dei nostri prodotti, di dare un’occhiata alle relative recensioni e al nostro innovativo Price Tracker, ovvero il bottone apposito che troverete in ogni prodotto e la cui funzione principale è quella di aiutarvi a tenerne d’occhio il prezzo e, dunque, a capire quando è il migliore momento per procedere all’acquisto. In fondo alla pagina, invece, troverete tutte le recensioni Capybara, per aiutarvi a trovare altri prodotti qualora quelli segnalati non soddisfino al 100% le vostre esigenze.

Braun J500 MultiQuick 5 Centrifuga
128.49€
Moulinex JU655H Centrifuga con Tubo di Alimentazione XXL e Chiusura di Sicurezza
169.9€
Bosch MES25A0 Centrifuga, 700 W, 2 Litri, Plastica, Bianco/Nero
99.26€
Philips HR1869/80  Centrifuga per freschi succhi di frutta e verdura. Con QuickClean pulisci facile -Avance Collection -
0€

Quale centrifuga scegliere?

Il funzionamento della centrifuga è tendenzialmente uguale per tutti i modelli, infatti un filtro in acciaio inossidabile, attraverso la forza centrifuga, spreme la frutta e ne ricava il succo: secondo il tipo di succo che viene poi ricavato, la polpa della frutta, ossia la parte fibrosa, viene o raccolta in un apposito contenitore o estratta in modo continuato. Scegliere una centrifuga capace di adattarsi al meglio alle proprie necessità però deve tenere conto di fattori come la facilità e la frequenza di utilizzo, la quantità di succo che l’apparecchio è in grado di produrre, le dimensioni della bocchetta di inserimento alimenti e le dimensioni della centrifuga stessa, senza tralasciare, ovviamente, il prezzo, su cui ci focalizzeremo a breve. Vediamo i primi criteri per la scelta della centrifuga:

  • centrifuga-tristar-sc2284Quantità di succo prodotto: il succo ricavato da frutta e verdura è composto per la quasi totalità da acqua e nutrienti che sono divisi dalle fibre non digeribili, e, ovviamente, l’obiettivo principale è ottenerne con una centrifuga la quantità maggiore possibile. Ci sono però fattori che vanno tenuti in conto nell’estrazione del succo, che vanno al di là del tipo di centrifuga usata, ma riguardano anche fattori come le dimensioni. Più una centrifuga è grande, più succo vi permetterà di ricavare, mentre i modelli di dimensioni più ridotte sono indicate, ad esempio, a chi vuole una porzione di succo per sé o al massimo per un’altra persona, evitando gli sprechi.
  • Facilità di utilizzo e frequenza d’uso: è ovvio che, chi ha intenzione di consumare una volta ogni tanto un succo o un centrifugato avrà esigenze diverse nella scelta del proprio elettrodomestico rispetto a chi, invece, ha intenzione di farne un uso quotidiano. Un modello più costoso e con elementi in acciaio è molto più indicato per chi vuole usare la centrifuga ogni giorno o addirittura più volte al giorno, poiché capace di resistere meglio all’usura, mentre una centrifuga di fascia di prezzo bassa e realizzata con materiali non estremamente resistenti come la plastica è più adatta a chi vuole usarla qualche volta alla settimana, oppure non molto spesso.
  • Dimensioni della bocchetta di inserimento di frutta verdura: questo elemento è importante, poiché da esso dipende la necessità di dover tagliare o meno gli ortaggi prima di inserirli. Una bocchetta di inserimento alimenti piccola infatti porrà la necessità di pre-tagliare frutta e verdura in pezzi più piccoli per inserirli nell’apparecchio, mentre modelli più grandi e di materiali robusti di frequente presentano imboccature molto larghe, nelle quali si possono inserire frutti e verdure interi come pere, mele o pomodori. Di conseguenza, più ampio sarà il diametro di cui il tubo di inserimento alimenti è dotato, più veloce e immediata sarà la preparazione del vostro succo.
  • Dimensioni e peso: diversi modelli di centrifughe sono fatti in materiali consistenti come l’acciaio inox e, dunque, hanno un peso maggiore e spesso occupano molto spazio. Questo tipo di elettrodomestici è dunque consigliabile a chi desidera un elettrodomestico robusto e stabile ma disponendo di abbastanza spazio in cucina e di un piano di lavoro agevole con cui poter preparare i succhi in modo ottimale con l’apparecchio. Chi invece ha poco spazio a disposizione o ha la necessità di spostare spesso la centrifuga, potrà optare per un modello più piccolo, leggero e fatto in plastica, dunque realizzate con un materiale più leggero ed economico e dal design compatto, pratico e che le rende di conseguenza comode da spostare e maneggiare.

Quanto costa una centrifuga?

Vogliamo innanzitutto chiarire che centrifuga ed estrattore non sono la stessa cosa: le centrifughe hanno infatti soprattutto una grande differenza di prezzo con l’estrattore, che risulta essere molto più caro in quanto ha un funzionamento di base più complesso. Le centrifughe, sotto questo punto di vista, sono molto più democratiche, e hanno le fasce di prezzo più disparate, partendo da circa 20 euro per arrivare fino alle centinaia dei modelli più all’avanguardia e professionali. Sono anche però disponibili molti modelli di fascia media che offrono un ottimo compromesso tra buone prestazioni e prezzo conveniente, aggirandosi circa tra i 50 e gli 80 euro.

PrezzoFasciaAdatto a:
20-50€BassaPer chi cerca il miglior rapporto qualità / prezzo, utilizza sporadicamente il Cuociriso, e non ha troppe pretese in termini di funzionalità
50-120€MediaFascia media Per un uso frequente e per chi vuole avere un prodotto di qualità con diverse velocità
120-200 €AltaPer un uso intensivo e quotidiano e per chi desidera una centrifuga con un motore potente, accessoriata e fatta di materiali di qualità

Le migliori centrifughe

centrifuga-Princess 202040Centrifuga o estrattore?

Sebbene sia la centrifuga che l’estrattore di succo siano entrambi validi strumenti per la preparazione di succhi e centrifugati di frutta e verdura, ci sono comunque delle differenze, ad esempio nella tipologia e nella limpidezza del succo, della quantità erogata e nelle tempistiche che intercorrono nella preparazione di quest’ultimo.

La centrifuga infatti produce scarti più umidi a confronto con quelli prodotti dall’estrattore, dato che la centrifuga separa la parte liquida da quella solida di verdure e frutta. La centrifuga,infatti, prima trita con le sue lame rotanti gli ingredienti che vi vengono inseriti e poi, sfruttando la forza centrifuga, spinge la polpa fibrosa ricavata verso il suo filtro, che ha fori piccoli e tramite cui il succo che ne è stato ricavato passerà.

La dimensione dei fori del setaccio è fondamentale, poiché da essi dipenderà la densità della bevanda ottenuta, e la relativa limpidezza. Si possono inserire nella centrifuga infatti frutta e verdura con la buccia, qualora però non fosse troppo dura, come, per esempio, nel caso di frutta come gli agrumi, o l’ananas, frutti per cui è indispensabile eliminare la buccia. In ogni caso è sempre bene lavare in modo precauzionale molto bene gli ortaggi prima di inserirli nella centrifuga, e lasciarne la buccia solo se provenienti da agricoltura biologica, dato che potrebbero rimanere tracce di pesticidi o agenti chimici usati per tenere lontani i parassiti dalle coltivazioni.

Una delle differenzi principali tra centrifuga ed estrattore è il fatto che la centrifuga lavora a caldo, dato che le lame di questo elettrodomestico girano ad una velocità che può oscillare tra i 6000 e gli 8000 giri al minuto e, quindi, la centrifuga produce calore mano a mano che aumentano i giri, e questo può contribuire ad un processo che si chiama “ossidazione” e che, dunque, può far diminuire la potenza delle proprietà nutritive del succo.

La centrifuga però dunque, proprio per merito di questa tipologia di funzionamento, è un’ottima aiutante per avere in modo immediato e rapido succhi e centrifugati di frutta e di verdura in pochissimo tempo e, altro grande vantaggio, ad un prezzo nettamente inferiore rispetto a quello di un estrattore di succo, il cui funzionamento vi illustreremo in breve tra poco. In ogni caso, il succo di frutta e verdura appena spremuto, non importa se con una centrifuga o con un estrattore, va bevuto subito perché, dopo un po’ di tempo, la parte più densa ha la tendenza a separarsi da quella più liquida.

L’estrattore di succo invece lavora in modo diverso rispetto alla centrifuga per frutta, e lo fa “a freddo”, e la sua lavorazione degli ingredienti, in un certo senso, è come se”masticasse” gli ingredienti che vi sono messi dentro, perché li trita per spremerne praticamente tutto il succo. L’estrattore ha una specie di vite che pressa i cibi chiamata “coclea”, e li sminuzza in modo molto simile alla nostra masticazione.

Questo meccanismo, unito anche alla lentezza con cui questo tipo di elettrodomestico agisce, fa sì che l’estrattore di succo produca scarti più secchi e in quantità molto minori rispetto quelli prodotti da una normale centrifuga, e offre il vantaggio di tutelare le proprietà nutritive di frutta e verdura evitando il processo dell’ossidazione. Con un estrattore, però, bisogna avere pazienza, dato che ci vogliono almeno 15 minuti affinché l’estratto sia pronto, perché la coclea lavora con un ritmo che va da un minimo di 40 fino ad un massimo, circa, di 100 rotazioni al minuto, impiegando dunque molto più tempo rispetto ai 18.000 giri canonici di una centrifuga che, in questo modo, produce il succo in pochissimi minuti.

Come centrifugare frutta e verdura?

Preparare succhi e centrifugati di frutta e verdura è più semplice di quello che si creda, e l’occorrente è veramente basilare: una buona centrifuga e ingredienti di qualità, preferibilmente da agricoltura biologica, che renderanno il sapore del succo ancora migliore. Basterà dunque attenersi a qualche piccola ma importante dritta tra quelle che tra poco vi suggeriremo!

  • Scegliere frutta e verdura di qualità: usare ortaggi biologici e non trattati con agenti chimici e pesticidi è lo step fondamentale per avere succhi e centrifugati gustosi e nutrienti: nel caso però in cui non si disponga di frutta e verdura di questo tipo, vi suggeriamo di lavare molto accuratamente la frutta e la verdura e di togliere la buccia prima di preparare il centrifugato. La cosa migliore è comunque scegliere sempre frutta di stagione comprata di giorno in giorno, perché questo tipo di vegetali è ottimo perché è ricco di enzimi, sostanza nutritive e bruciagrassi poiché è maturata naturalmente e non nei frigoriferi.
  • Lavare frutta e verdura in modo ottimale: è molto importante eliminare dalla frutta e dalla verdura che userete per fare il centrifugato e il succo, le parti ammaccate e annerite, e lavarle molto bene per non alterare il sapore del prodotto finito. Il lavaggio maggiormente consigliato è quello con acqua e bicarbonato, ideale per togliere residui eventuali di cera se è stato lucidato o di pesticidi, polvere e sporcizia. Un trucco interessante è strofinare con una spazzola gli ortaggi prima di centrifugarli, perché così i residui grassi e cerosi verranno eliminati.
  • Eliminare con cura i noccioli: frutti come le prugne o le pesche vanno preventivamente denocciolate, perché tenere il nocciolo potrebbe rovinare in modo irrimediabile il vostro apparecchio. I semi di frutti invece come il limone, l’uva , il melone o il lime possono essere centrifugati senza toglierli dal frutto, ma questo può comunque contribuire a rendere il sapore del centrifugato un po’ più amaro in base alla quantità di semi usata. Bisogna sempre togliere, però, i semi di frutti come le mele, poiché in essi si trova una piccola quantità di cianuro. Le verdure invece possono essere centrifugate anche con foglie e gambi, e dunque ci si potrà limitare a togliere la parte verde di ortaggi come, però, il rabarbaro e le carote, che contengono alcune sostanze tossiche per l’organismo.
  • Pretagliare gli ingredienti: Anche se in commercio ci sono ormai moltissimi modelli di centrifughe per frutta con aperture XL, e dunque con un’imboccatura abbastanza ampia da mettere direttamente nel tubo di inserimento alimenti frutti interi come le mele o verdure come i pomodori, è sempre meglio premurarsi di pretagliare con cura la frutta e la verdura prima di metterla nella centrifuga, soprattutto per i modelli che hanno un’imboccatura piccola. La cosa migliore per scoprire qual è la grandezza ideale con cui tagliare frutta e verdura affinché siano lavorate al meglio è l’esperienza, dunque basterà fare un po’ di prove e di esperimenti con il modello che avete comprato.
  • Scegliere i giusti tipi di ingredienti: Frutta e verdura sono ricchi di acqua, ragion per cui se ne può con facilità ricavare il succo. Tuttavia, frutti come le banane o l’avocado non si possono centrifugare, perché sono molto ricchi di amido e non se ne ricaverebbe praticamente nulla se non una leggera profumazione, facendo andare la polpa assieme agli scarti. La cosa migliore da fare allora, se si vuole preparare uno smoothie cremoso e usare per farlo la centrifuga, è centrifugare prima tutti gli ingredienti e aggiungere poi quelli amidacei precedentemente frullati con il frullatore, amalgamando tutto in questo modo.
  • Ottimizzare gli scarti: Gli scarti prodotti dalla centrifuga altro non sono che i ricavati di bucce, torsoli e polpa degli ingredienti che avete utilizzato. Un buon modo per aumentare l’apporto di fibre del centrifugato sta nel mescolare un cucchiaino di questi scarti nel vostro centrifugato o succo, e in questo modo avrete un apporto di fibre maggiore, e anche preziose vitamine e sali minerali che, inevitabilmente, andrebbero altrimenti persi.

Tutte le recensioni delle Centrifughe

Non sapete ancora quale centrifuga scegliere? Niente paura: abbiamo focalizzato le nostre recensioni sui migliori modelli che sono presenti sul mercato e, una volta che avete trovato quella che fa per voi, dal Price Tracker (il bottone è in ogni recensione), potete capire se è il momento giusto per acquistarla, monitorandone il prezzo nel tempo.

Clatronic AE 3151 Centrifuga
40.29€
Domoclip DOM151 Centrifuga
45.91€
Moulinex JU2000 Centrifuga vitaé 200w Elettrodomestici per la casa, 200 W, 0 Decibel, plastica, Bianco
32.98€
Rommelsbacher ES 800/E Centrifuga in acciaio INOX
159€
Kenwood JE850 Excel Centrifuga
242.54€
Ariete 173 Centrika Metal Centrifuga Compatta per Succhi Freschi e Genuini, Beccuccio Salvagoccia, Camino Mela, Acciaio Inox, 700 W, Bianco/Acciaio
51.9€
Kenwood JE 730 Centrifuga, 1000 Watt, 1,5 litri, colore: Bianco
143€
Kenwood JE680 True Centrifuga
115€
Philips HR1823/70 Centrifuga per frutta e verdura - Daily Collection -
44€
Braun J700 MultiQuick 7 Centrifuga
127.74€

I prodotti Centrifughe più scontati della settimana!

I prodotti Centrifughe in vera offerta!

Tutti i prodotti Centrifughe

Clatronic AE 3151 Centrifuga
40.29€
Domoclip DOM151 Centrifuga
45.91€
Moulinex JU2000 Centrifuga vitaé 200w Elettrodomestici per la casa, 200 W, 0 Decibel, plastica, Bianco
32.98€
Rommelsbacher ES 800/E Centrifuga in acciaio INOX
159€
Kenwood JE850 Excel Centrifuga
242.54€
Ariete 173 Centrika Metal Centrifuga Compatta per Succhi Freschi e Genuini, Beccuccio Salvagoccia, Camino Mela, Acciaio Inox, 700 W, Bianco/Acciaio
51.9€
Kenwood JE 730 Centrifuga, 1000 Watt, 1,5 litri, colore: Bianco
143€
Kenwood JE680 True Centrifuga
115€
Philips HR1823/70 Centrifuga per frutta e verdura - Daily Collection -
44€
Braun J700 MultiQuick 7 Centrifuga
127.74€
Braun J500 MultiQuick 5 Centrifuga
128.49€
Braun J300 MultiQuick 3 Centrifuga
99.26€
Brandani Centrifuga Spremi Verdura Frutta Ovetto ABS Salad Spinner
0€
Princess 202040 Centrifuga, 250W, Royal Nero
25.41€
Princess 203040 Centrifuga Spremiagrumi succhi frutta verdura accessorio cucina
49.9€
Moulinex Frutelia JU350G Centrifuga
61.9€
Moulinex ZU5008 Infiny Press Revolution Centrifuga
427.25€
Severin ES 3562 Centrifuga 400 W, Due Contenitori, Removibile
44.45€
Philips Viva Collection HR1836/00Centrifuga per frutta e verdura
79€
Severin ES3563 Centrifuga, 1,0 L
65.9€
Moulinex JU655H Centrifuga con Tubo di Alimentazione XXL e Chiusura di Sicurezza
169.9€
Bosch MES4000 Centrifuga
151.99€
SEVERIN ES 3564, Centrifuga Professionale con Separatore, Due Velocità, Nero/Acciaio Inox
37.01€
Clatronic 263612 AE 3532 Centrifuga Automatica
44.9€
Bosch MES25A0 Centrifuga, 700 W, 2 Litri, Plastica, Bianco/Nero
99.26€
Bosch MES3500 Centrifuga, 700 W, Blu/Argento
104.99€
Philips HR1869/80  Centrifuga per freschi succhi di frutta e verdura. Con QuickClean pulisci facile -Avance Collection -
0€
Philips HR1871/70 Avance Collection Centrifuga per Frutta e Verdura con QuickClean Pulisci Facile
0€
Russell Hobbs Desire 20366-56 Centrifuga, 550 Watt, 2 Litri, Acciaio Inossidabile, 2 Velocità, Rosso
69.98€
Ariete 175 Centrika Metal – Centrifuga per succhi di frutta e verdura , 500 W, Corpo in metallo,  Beccuccio salva goccia, Bianco/Argento
50.63€
Centrifuga Tristar SC-2284 – Corpo in acciaio inox – Sistema antigoccia
37.9€
Philips HR1855/70 Centrifuga per freschi succhi di frutta e verdura con QuickClean pulisci facile - Viva Collection
88.99€
Duronic JE8 Centrifuga per frutta e verdura 800W per frutta intera tubo di inserimento 75mm 2 velocità becco anti-goccia contenitore polpa e caraffa per succhi centrifugati
52.99€
Russell Hobbs Ultimate 3 in 1 Juicer 22700-56 Frullatore/Centrifuga/Spremiagrumi, 800 Watt, Acciaio Inossidabile, Nero
119.99€
Duronic JE5 – Centrifuga per frutta e verdura con caraffa - 500W
0€