Idropulsori

Una corretta igiene orale è fondamentale per la salute ed il benessere dei nostri denti e contribuisce a diminuire la formazione di carie, tartaro, e l’insorgere di problemi gengivali. Lavare i denti dopo ogni pasto è infatti una delle regole base per una buona igiene orale ma per migliorarne ulteriormente l’efficacia oltre all’uso dello spazzolino, elettrico o manuale che sia, è bene affidarsi anche ad un uso costante dell‘idropulsore. 

L’idropulsore è infatti un ottimo strumento non solo per approfondire e migliorare la pulizia dei denti, ma anche per prevenire e contrastare la sensibilità e l’atrofia gengivale grazie alla sua azione massaggiante che stimola l’irrorazione sanguigna. L’idropulsore infatti agisce come una versione casalinga della pistola aria-acqua del dentista emettendo un getto d’acqua che consente una rimozione efficace dei resti di cibo anche dagli spazi interdentali.

In commercio esistono diversi tipi di idropulsore che, pur basandosi su una tecnologia simile, si differenziano per diversi fattori e possono essere più o meno adatti alle esigenze di ognuno in campo di igiene orale. Per fare chiarezza sui modelli di idropulsore in commercio e per aiutarvi a scegliere quello più adatto alle vostre esigenze abbiamo scritto questa guida mettendo a fuoco i principali fattori da tenere presenti prima di acquistare un idropulsore.

Qui sotto vi segnaliamo inoltre quelli che, secondo la nostra opinione, sono i 4 migliori idropulsori in commercio, cliccando sulla foto potrete andare direttamente alla nostra recensione del prodotto che sarà corredata anche di un pratico Price Tracker per monitorare i prezzi ed aiutarvi ad acquistare l’idropulsore quando è più conveniente. In fondo alla pagina troverete infine un elenco di tutti gli idropulsori da noi recensiti ed il link al nostro sito tematico www.migliorispazzolinielettrici.it dove, nella sezione “recensioni idropulsori” potrete trovare maggiori informazioni a riguardo.

Oral-B Kit Idropulsore Professional Care Oxyjet + Spazzolino Elettrico Professional Care 3000
142.5€
Spazzolino Elettrico Oral-B Professional Care 500 e WaterJet con Tecnologia Braun
165.99€

Quale Idropulsore Scegliere

Come dicevamo, in commercio ci sono diversi tipi di idropulsore che si differenziano sostanzialmente per dimensioni (l’idropulsore infatti può essere anche da viaggio), per il tipo di getto erogato e per la potenza del getto stesso. Andiamo ora ad analizzare nel dettaglio tutte queste caratteristiche per capire quale modello fa al caso vostro.

  • Tipo di testina: gli idropulsori utilizzano una particolare testina, spesso intercambiabile, con un beccuccio piuttosto sottile dal quale viene rilasciato il getto d’acqua. A seconda del modello e del marchio le testine possono variare e possono essere fatte sia in plastica che in vetro, a prescindere dal materiale impiegato preferite i  modelli con il beccuccio sottile che avranno un getto più preciso e mirato.
  • Potenza del Getto: fattore fondamentale per un idropulsore è la potenza del getto che determina in modo diretto l‘efficacia nel rimuovere i detriti dai denti de dagli spazi interdentali. La potenza del getto viene misurata in bar e , oltre a variare da modello a modello, può essere regolata in diverse intensità grazie ad una manopola posta sul lato dell’idropulsore stesso. Un idropulsore con 5 bar di pressione, ad esempio, è l’ideale per chi è alla ricerca di uno strumento potente ed efficace che possa rimuovere a fondo anche i resti più ostinati, mentre un modello da 3,5 bar è più indicato per chi ha denti e gengive particolarmente sensibili ed è quindi alla ricerca di un idropulsore efficace, ma anche piuttosto delicato. I modelli con potenza regolabile sono, in linea generale, da preferire a quelli con potenza fissa poiché consentono di provare le diverse intensità e di scegliere quella più indicata sul momento. Gli idropulsori inoltro sono spesso dotati di diverse testine e possono essere utilizzati da più persone, un modello regolabile è dunque la scelta ideale per chi intende farne uso per tutta la famiglia.
  • Tipo di Getto: gli idropulsori si differenziano generalmente a seconda del tipo di getto che può essere intermittente e pulsante o diffuso effetto “doccia. Nel primo caso il getto d’acqua, arricchito dalla presenza di aria, viene rilasciato in modo concentrato e, grazie alla pulsazione continua, consente di rimuovere a fondo i detriti di cibo e il tartaro  sia dagli spazi interdentali che da ponti, impianti o apparecchi ortodontici aiutando al tempo stesso anche a combattere le alitosi. Il secondo tipo di getto invece rilascia un getto d’acqua diffuso, molto più delicato del primo, e serve principalmente ad eseguire un delicato massaggio sulle gengive stimolando l’irrorazione sanguigna e mantenendole in saluta. Molti modelli di idropulsore vantano entrambi i getti che possono essere utilizzati in alternanza a seconda delle esigenze.
  • Dimensioni: in commercio esistono 2 diversi tipi di idropulsore, quelli portatili e quelli fissi. I primi sono più piccoli e  hanno il serbatoio dell’acqua contenuto all’interno del manico, pratici e facili da portare in giro, solitamente però non sono molto potenti e la capacità del serbatoio è piuttosto scarsa. Gli idropulsori fissi invece sono costituiti da una base, che comprende il serbatoio dell’acqua ed il vano portatestine, e  dal manico dove si posiziona la testina che è collegato alla base da un ubichino attraverso il quale viene pulsata l’acqua. Le dimensioni, pur non essendo eccessive, sono tuttavia piuttosto consistenti e non consentono di trasportare l’idropulsore con facilità, questi modelli sono tuttavia molto più efficaci grazie ad una potenza maggiore e ad un serbatoio capiente per l’acqua. Esistono poi alcuni modelli che integrano l’idropulsore con lo spazzolino elettrico, particolarmente utili da tenere a casa non sono però funzionali per chi viaggi molto poiché, spesso, lo spazzolino elettrico non può essere separato dalla base dell’idropulsore.
  • Prezzo:  gli idropulsori hanno in genere un prezzo piuttosto contenuto che si va da circa 30 euro per i modello più economici e portatile, fino a circa 100 per quello fissi con spazzolino integrato. Consigliamo di orientarvi su un modello di fascia medio-alta che garantisca ottime prestazioni ed una buona durata nel tempo. Gli idropulsori dei marchi più noti e affidabili (Oral-B, Waterpick, Philips) si aggirano tra i 50 e i 100 euro e garantiscono un’ottima qualità.

Cos’è e a Cosa Serve un Idropulsore

L‘idropulsore può essere inteso come una versione casalinga della pistola aria-acqua del dentista e, seppur con un’azione meno intensa, consente allo stesso modo di rimuovere in modo efficace i cibo e detriti da denti, spazi interdentali e lungo il bordo gengivale. L’idropulsore infatti emette un getto di acqua pulsante e mirato che consente di arrivare anche nelle parti della bocca più difficili da raggiungere rimuovendo lo sporco, la placca ed il tartaro anche dove un normale spazzolino da denti non riuscirebbe ad arrivare.

Inoltre, a differenza delle setole dello spazzolino il getto d’acqua dell’idropulsore agisce in modo più delicato sia sullo smalto dei denti che sulle gengive apportando notevoli benefici anche per quanto riguarda le atrofie ed altro problemi gengivali. L’idropulsore non deve essere tuttavia inteso come un’alternativa allo spazzolino, ma bensì come un‘integrazione a quest’ultimo e ad il filo interdentale per migliorare l’igiene orale e la salute di denti e gengive.

L’idropulsore si dimostra anche particolarmente efficace per la pulizia di ponti ed impianti ortodontici e per combattere l’accumulo del tartaro. Un’utilizzo frequente dell’idropulsore inoltre contribuisce a migliorare la salute delle gengive grazie alla sua azione massaggiante e rivitalizzante che consente di contrastare l’atrofia gengivale, oltre ovviamente a lascare la bocca fresca e pulita combattendo le cause dell’alitosi. 

Quanto Costa un Idropulsore?

Gli idropulsori non hanno un prezzo eccessivamente alto e difficilmente superano i 90-100 euro di spesa. La maggior parte dei modelli tuttavia si aggira tra i 40 e i 90 euro offrendo una qualità elevata sia per quanto riguarda i materiali e le tecnologie impiegate sia per l’efficacia pulente. I  modelli più economici costano di solito  intorno ai 20-30 euro, ma si tratta quasi sempre di idropulsori da viaggio non particolarmente potente.

Intorno ai 50-60 euro è possibile comunque trovare ottimi idropulsori che uniscono ottima capacità pulente, potenza elevata ed un serbatoio capiente.

Prezzo Fascia di Prezzo
20-30 euromedio-bassa
40-60 euromedia
70-100 euro alta

I Migliori Idropulsori

Come utilizzare l’Idropulsore

Utilizzare l’idropulsore è davvero molto semplice e, l’uso di questo strumento è indicato per tutta la famiglia. Dopo ave inserito la spina del vostro idropulsore, riempite la vaschetta con dell’acqua tiepida ed aggiungete ( se volete) un po’ di collutorio. Selezionate la potenza desiderate, posizionate il beccuccio in bocca ed azionate l’idropulsore.

Se vi avvicinate per la prima volta all’uso dell’idropulsore vi consigliamo di cominciare impostando la potenza più bassa e, solo una volta verificata la tolleranza al getto sia dei denti che delle gengive, aumentarla gradualmente fino a raggiungere quella più indicata per le vostre esigenze.

Proprio come per lo spazzolino elettrico, passate la testina dell’idropulsore su ogni porzione d’arcata scorrendo lentamente da un dente all’altro e soffermandovi in particolare sugli spazi interdentali e sul bordo gengivale. Una volta finita la pulizia, potete passare al massaggio gengivale azionando il getto “a doccia”in modo da stimolare le gengive e la circolazione sanguigna.

Una volta finito, sciacquate bene sia il manico che la vaschetta dell’acqua, staccate la testina e  dopo averla asciugata riponetela nell’apposito vano contenitore.

Tutte le Recensioni degli Idropulsori

Sei ancora indeciso su quale Idropulsore acquistare? Le nostre recensioni non si esauriscono con i migliori modelli più famosi che abbiamo elencato sopra, ma si concentrano su molti altri modelli dalle caratteristiche uniche, dove il fattore comune è la qualità dei prodotti su cui vi diamo la nostra opinione. Una volta che avete trovata la piastra per capelli perfetta per voi, monitoratene il prezzo con il nostro Price Tracker (il bottone è in ogni recensione) per capire se è il momento giusto per acquistarlo.

Oral-B Kit Idropulsore Professional Care Oxyjet + Spazzolino Elettrico Professional Care 3000
142.5€
Spazzolino Elettrico Oral-B Professional Care 500 e WaterJet con Tecnologia Braun
165.99€
Oral-B MD20 Professional Care Oxyjet Idropulsore
69€
Oral-B Professional Care Waterjet Idropulsore con Tecnologia Braun
61€
Waterpik WP900E2 Stazione Idropulsore e Spazzolino Sonico Complete Care
0€
Philips Sonicare AirFloss HX8211/02 Sistema di Pulizia Interdentale
99.99€
Waterpik - Idropulsore con spazzolino Sonic modello WP700 WP 700
100€

Non hai trovato l’Idropulsore per te?

Se tra i modelli recensiti dal team Capybara non hai ancora trovato il modello perfetto per te, non avere paura: sul mercato ci sono molti altri modelli di idropulsore, che non abbiamo recensito in questo sito perché sono più particolari e rispondono a esigenze specifiche, ma che possono fare al caso tua. Visita il portale dedicato agli Spazzolini Elettrici ed Idropulsori dove troverai guide dettagliate su quale Idropulsore è adatto a te.

I prodotti Idropulsori più scontati della settimana!

I prodotti Idropulsori in vera offerta!

Tutti i prodotti Idropulsori

Oral-B Kit Idropulsore Professional Care Oxyjet + Spazzolino Elettrico Professional Care 3000
142.5€
Spazzolino Elettrico Oral-B Professional Care 500 e WaterJet con Tecnologia Braun
165.99€
Oral-B MD20 Professional Care Oxyjet Idropulsore
69€
Oral-B Professional Care Waterjet Idropulsore con Tecnologia Braun
61€
Waterpik WP900E2 Stazione Idropulsore e Spazzolino Sonico Complete Care
0€
Philips Sonicare AirFloss HX8211/02 Sistema di Pulizia Interdentale
99.99€
Waterpik - Idropulsore con spazzolino Sonic modello WP700 WP 700
100€